Convegno Nazionale FOE: 3 giornate per la scuola

Convegno Nazionale FOE: 3 giornate per la scuola

Il Convegno Nazionale FOE si è da poco concluso, e ci ha lasciato un bellissimo ricordo. Le nostre educatrici presenti alla postazione hanno avuto modo di parlare con docenti e dirigenti che hanno a cuore il futuro della scuola e un interesse condiviso: avere a disposizione strumenti e servizi che possano arricchire ancora di più l’offerta formativa per la crescita degli alunni.

MyEdu sponsor al Convegno Nazionale FOE

MyEdu sponsor al Convegno Nazionale FOE

FME Education sarà presente al Convegno Nazionale FOE che si svolgerà dal 24 al 26 febbraio all’Hotel Parchi del Garda di Pacengo di Lazise (VR). Il convegno che richiama centinaia di scuole provenienti dall’Italia e da altri paesi europei è un importante momento di incontro e di scambio di esperienze per dirigenti scolastici, docenti ed educatori che credono nella formazione e nell’innovazione come strumenti essenziali per migliorare la didattica in classe.

Osservatorio sulla didattica multimediale

Tra pochi giorni partirà ufficialmente l’attività di raccolta dei dati della ricerca condotta dalla Prof.ssa Daniela Villani dell’Università Cattolica di Milano e volta a conoscere l’atteggiamento delle famiglie verso i giochi digitali in ambito educativo e il loro effettivo utilizzo a casa e a scuola.

I tutor di MyEdu di nuovo a scuola

Due giornate intensive di formazione presso OPPI. La consapevolezza che lo studio e la formazione sono fondamentali per la crescita di ogni individuo è alla base di tutta la nostra attività, e la stessa convinzione la proiettiamo al nostro interno verso i nostri collaboratori. Siamo convinti infatti che per migliorarsi e per crescere, la formazione sia indispensabile, soprattutto verso quelle figure che lavorano tutto l’anno a stretto contatto con docenti e studenti.

Bimbi in ufficio 2016

Il giorno dei bimbi in ufficio è arrivato anche qui. Per un’intera giornata i figli dei dipendenti e dei collaboratori di FME Education hanno accompagnato i propri genitori in ufficio, alla scoperta di quel luogo misterioso che è “il lavoro” di mamma e papà.